(AdnKronos) - "Una delle più comuni notizie fasulle che si incontrano su internet – sottolinea la Coldiretti Lombardia - è quella relativa al latte che sarebbe dannoso perché è un alimento destinato all’accrescimento di cui solo l’uomo, tra gli animali, si ciba per tutta la vita. In realtà il latte di mucca, capra o pecora rientra da migliaia di anni nella dieta umana, al punto che il genoma si è modificato per consentire anche in età adulta la produzione dell’enzima deputato a scindere il lattosio, lo zucchero del latte".

Fonte AdnKronos
CONDIVIDI