"Nessun entusiasmo, ma dobbiamo dire la  verità, l'ultima audizione della Commissione d'inchiesta sulle banche  dimostra che ci sono responsabilità di mancato dialogo tra Bankitalia  e Consob e che ci sono incongruenze di Bankitalia". Così il leader del partito democratico Matteo Renzi, parlando delle banche e della commissione d'inchiesta  parlamentare.       

"Ieri è emerso con chiarezza che non era il Pd il problema delle  banche - sottolinea Renzi - oggi chi è onesto riconosca che il tempo è galantuomo". "Ora la commissione metta nero su bianco le cose che non  hanno funzionato", conclude Renzi.   

- "Banca Etruria? Ieri il procuratore di  Arezzo ha spiegato che non c'è nessun profilo penale per il padre di  Boschi. Vicenda considerata come gigantesco alibi per non affrontare  il problema dei risparmiatori fregati dai manager". Lo dice Matteo  Renzi che aggiunge "Immagino partiranno querele da  parte della Boschi, a questo punto".      

CONDIVIDI