"A destra danno i numeri. Salvini  propaganda la flat tax irrealistica al 15%, senza dire che costa la  cifra impossibile di 40 miliardi di euro ed eliminerebbe tutte le  detrazioni fiscali. Per Berlusconi basta tra il 23/25% (d'altronde uno con il suo reddito oggi paga il 43%... quindi basta fare due conti),  Brunetta invece se la cava a spanne e la annuncia tra il 15% e il 20%. Siamo all'improvvisazione, alla confusione e alla facile propaganda".  Così il vicesegretario del partito democratico Maurizio Martina in un  post su Facebook.      

  "La verità è che la flat tax che vorrebbero loro è un enorme vantaggio per i ricchi e lascia solo briciole a lavoratori, pensionati,  artigiani. Alla faccia dell'equità. Governare con serietà un Paese è  un altra cosa", conclude Martina.     

''Il vice segretario del pd network  Martina non sa di cosa parla. La Flat Tax sarà uno strumento di equità fiscale: pagare tutti, pagare meno. Solo con meno pressione fiscale si cresce e solo con la crescita riparte il Paese. Studino un po' di  economia al Nazareno". Lo scrive su Twitter Renato Brunetta,  capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.     

CONDIVIDI