"Senza crescita non può esserci  niente: non può esserci giustizia sociale e non ci può essere la  possibilità di tenere il Paese in sicurezza dal punto di vista  finanziario. Per aumentare i consumi è necessario proseguire il lavoro che abbiamo iniziato, agevolando l'export, con l'alleggerimento del  peso fiscale su imprese e lavoro, e spingere moltissimo su  investimenti tecnologici come abbiamo fatto con Industria 4.0 e piano  Made in Italy". Lo ha detto Carlo Calenda, ex ministro dello Sviluppo  economico, intervenendo alle Assise della Delegazione di Arezzo di  Confindustria Toscana Sud, tenutesi presso Arezzo Fiere e Congressi.