''Sulle piccole partite Iva il governo ha investito 800
milioni di euro a beneficio di 900 mila persone ed è un buon passaggio. Tuttavia
non è giusto che questa dotazione sia distribuita in modo approssimativo rispetto
agli obiettivi. L'attuale disegno che passa attraverso un ridisegno del regime
fiscale applicato a questi soggetti, invece di consentire un piccolo passo avanti a
tutte le diverse categorie, determina un arretramento per alcuni e un avanzamento
eccessivo per altre. Ci sono vantaggi per artigiani e commercianti mentre agenti di
commercio e liberi professionisti fanno un passo indietro rispetto all'attuale
regime e questo non va bene, perché può scatenare una sorta di guerra tra
precari''. Così il sottosegretario all'Economia Enrico Zanetti in un'intervista al
Messaggero.
Zanetti difende l'impianto della legge di Stabilità. Sulle proteste delle Regioni,
''i governatori dovranno fare un mix composto da riduzioni di spesa e aumento di
imposte e tariffe - osserva - ma dal momento che noi facciamo tagli di tasse per 18
miliardi, il differenziale sarà ampio e l'effetto finale sarà positivo per i
cittadini dal punto di vista fiscale''.

CONDIVIDI