Il parlamento dell'Avana si riunisce  oggi per l'elezione del nuovo presidente. Per la prima volta il leader non porterà il cognome Castro e non avrà partecipato alla  "revolucion": il prescelto è l'attuale vice presidente Miguel  Diaz-Canel, nato il 20 aprile 1960, un anno dopo l'ingresso trionfale  dei "barbudos" all'Avana. Anticipata a oggi, la sessione parlamentare  si concluderà domani.       

E' stato Raul Castro a chiamare Diaz-Canel all'Avana, nominandolo  ministro dell'Istruzione superiore nel 2009. Nel 2013 Raul lo ha  scelto come primo vice presidente. Solo di recente, Diaz-Canel ha  cominciato ad avere maggiore visibilità. Ha rappresentato Cuba in  occasione di insediamenti di presidenti di paesi amici e ricevuto  delegazioni di paesi alleati come il Venezuela e la Russia.       

Il passaggio ad una nuova generazione sarà comunque graduale. L'86enne Raul, succeduto al fratello maggiore Fidel, rimarrà infatti leader del partito Comunista almeno fino al prossimo congresso del 2021. E  conserva il grado di Generale dell'Esercito, ovvero di massima  autorità delle forze armate.       

CONDIVIDI