Il Qatar deve "cambiare il suo  atteggiamento, rispettare i patti e gli accordi, avere premura verso i fratelli e i vicini ed essere partner nei momenti di difficoltà così  come in quelli di distensione". Sono queste le condizioni poste dal  ministro degli Esteri degli Emirati Arabi Uniti, Anwar Gargash, per  una "soluzione" della crisi con Doha.       

All'indomani dell'annuncio da parte di diversi Paesi, tra cui Arabia  Saudita, Bahrain, Egitto ed Emirati Arabi Uniti, di uno stop alle  relazioni diplomatiche con il Qatar, accusato di finanziare il  terrorismo, il capo della diplomazia emiratina ha aperto a una  distensione attraverso una serie di tweet sul social network  'Twitter'.       

"Alla luce delle esperienze passate (con il Qatar, ndr),è necessaria  una cornice futura che rafforzi la sicurezza e la stabilità della  regione, è necessario ricostruire la fiducia dopo che i patti sono  stati violati, è necessaria una road map con delle garanzie", ha  scritto Gargash.       

CONDIVIDI