Il Senato Usa ha bocciato la  proposta del presidente Donald Trump per mettere fine al parziale  shutdown del governo federale. Trump aveva proposto di ottenere il via libera ai 5,7 miliardi di dollari per finanziare il muro al confine  col Messico, in cambio della garanzia di protezione temporanea per  alcuni gruppi di immigrati irregolari, i cosiddetti 'dreamer'. La  proposta di legge doveva superare la soglia dei 60 voti favorevoli, ma non è andata oltre 51 a 47.       

Subito dopo, il Senato ha bocciato anche la proposta di legge  presentata dai democratici, per finanziare il governo federale fino  all'8 febbraio, che non contemplava però il finanziamento del muro col Messico. Anche questo provvedimento non ha raggiunto la soglia dei 60  voti.       

Repubblicani e Democratici dovranno ora riprendere le trattative per  trovare un compromesso che consenta di mettere fine allo stallo  politico e allo shutdown, ormai vicino alla sesta settimana.     

CONDIVIDI