Conservatori britannici "portano  interamente la responsabilità dell'attuale stallo" dei negoziati sulla Brexit, "che rischia di colpire pesantemente cittadini ed imprese". Lo afferma il capogruppo dei Socialisti e Democratici  nell'Europarlamento, Gianni Pittella. "Esortiamo le autorità  britanniche - continua - a superare i giochetti politici e a mostrare  una concreta volontà di arrivare ad un accordo equo. Per il gruppo S&D i diritti dei cittadini sono una priorità assoluta e il Parlamento su  questo ha una visione chiara e unitaria. Se la Conferenza dei  presidenti deciderà per una risoluzione, siamo fiduciosi che passerà  sostenuta da una larga maggioranza".         

CONDIVIDI