"Caso Moscovici: ci aspettiamo che ora intervenga Juncker". Lo chiede il capogruppo di Fi al Parlamento Europeo on. Elisabetta Gardini.

"Avevamo immaginato che fosse stato un semplice (anche se maldestro) scivolone, - osserva in una nota - ma se Moscovici persevera allora aspettiamo che Juncker intervenga sui suoi commissari.

Indicare l'identikit del governo gradito a Bruxelles equivale a svilire la libertà dei singoli cittadini elettori. Anche perché se Atene piange, Sparta non ride di certo. Non lo dimentichi. E se proprio intende impicciarsi di qualcosa, beh che lo faccia a casa sua".

 

 

CONDIVIDI