Il rapporto tra Francia e Germania "è  strutturante ma non esclusivo". E' quanto ha tenuto a chiarire il  presidente francese Emmanuel Macron, parlando del Trattato del  Quirinale che, seguendo l'esempio di quello dell'Eliseo tra Parigi e  Berlino, mira a strutturare meglio la cooperazione tra l'Italia e la  Francia.        "Quella con l'Italia è un'amicizia speciale e specifica che facciamo  vivere e quindi per me, giorno dopo giorno, quello che facciamo è  importante", riconosce Macron, secondo il quale il rapporto con Roma  "non è né in concorrenza né inferiore, ma perfettamente complementare  con quello che avviene con il rapporto franco-tedesco".       

Con l'Italia, insiste il presidente francese, "abbiamo un rapporto  forte ed equilibrato, strutturante".       

CONDIVIDI