Il ddl anti corruzione, previsto in aula  alla Camera il 12 novembre, potrebbe slittare. I presidenti delle  commissioni affari costituzionali e giustizia, Brescia e Sarti,  riferiscono fonti parlamentari, avrebbero chiesto all'ufficio di  presidenza riunito stasera di valutare un possibile rinvio del  provvedimento di qualche giorno per risolvere il nodo della  prescrizione. 

CONDIVIDI