"L'abolizione della prescrizione dopo il  primo grado di giudizio è una mossa da stato totalitario, che tutto  può su o contro i cittadini, anche tenere all'infinito un imputato nel limbo processuale, sia egli colpevole o innocente. Il gioco  'poliziotto cattivo - poliziotto buono' non ci piace neppure quando,  come in questo caso, la Lega frena il M5S su una misura illiberale''.  Lo scrive su Facebook il coordinatore di + Europa Benedetto Della  Vedova.       

''E' solo l'ulteriore dimostrazione che ormai vi sono due agende di  governo in un solo esecutivo, ma non una differenza reale di  impostazione e cultura politica. Lega e M5S sono infatti accomunati  dallo stesso fervore giustizialista e securitario e per il disprezzo  verso gli istituti di garanzia, non solo processuale. Anche sulla  giustizia, come sulla sicurezza, l'alternativa non è interna alla  maggioranza, tra Salvini e Di Maio, ma fuori. Con +Europa - conclude  Della Vedova - intendiamo costruirla, per chi voglia una giustizia più veloce ma giusta, senza arbitrii e una società più sicura, ma senza  abusi"

CONDIVIDI