Nel M5s "c'è chi dice che l'Italia non ha  bisogno della Tav, delle infrastrutture, di porti e aeroporti. Ma c'è  bisogno di viaggiare di più. E poi che senso ha spendere miliardi di  euro per non finire l'opera quando costa di meno finirla? In 8 mesi  abbiamo trovato sempre la soluzione, la troveremo anche su questo". Lo ha detto Matteo Salvini in un comizio a Teramo. 

- "Tra persone di buon senso - ha aggiunto Salvini - una  soluzione si trova sempre. Il progetto si può rivedere, si può  migliorare, si può risparmiare un mld ma l'opera è cominciata e faremo di tutto perché vada avanti. Trovando un accordo, come abbiamo sempre  fatto. Se i numeri mi dicono che costa di più fermare un'opera anziché portarla a termine... Mettiamoci al tavolo".       

"Io sto ancora aspettando questo benedetto rapporto costi-benefici.  Non stiamo combattendo una battaglia ideologica sì o no alla Tav.  Sediamoci al tavolo e da persone concrete troveremo una soluzione. La  Tav - ha concluso Salvini, che ha evitato di polemizzare con Di  Battista che, poco prima, in una dichiarazione a Chieti, lo aveva  invitato a 'non rompere' - non serve a Salvini, se si viaggia più  veloce inquinando di meno, se serve agli italiani per non restare  isolati rispetto al resto dell'Europa...".       

CONDIVIDI