Tensione sotto al Senato, dove Casapound,  con il vicepresidente Simone Di Stefano in testa, sta manifestando  contro la legge sullo Ius Soli che oggi arriva a Palazzo Madama. "Le  forze dell'ordine schierate in assetto anti-sommossa per impedire che  la manifestazione arrivasse sotto Palazzo Madama - riferisce il  movimento - sono intervenute anche con idranti e manganelli, ferendo  due manifestanti". Dopo qualche minuto di scontri, la situazione si è  calmata. Ora il sit in prosegue in piazza delle Cinque Lune.   

A quanto riferisce Casapound in una nota, sarebbero "una quindicina i militanti rimasti feriti in maniera non grave nella  carica della polizia scattata questa mattina". La carica, ricostruisce il movimento, è partita quando "alcune centinaia" di manifestanti, "a  mani alzate e del tutto pacificamente, hanno provato a spostarsi da  piazza delle Cinque Lune, dove era in corso il sit in regolarmente  autorizzato, verso le finestre del Senato".       

''Ci era stata assegnata la piazza delle Cinque Lune per la  manifestazione. Abbiamo provato a spostarci sotto le finestre del  Senato, con le braccia alzate, ma la polizia ci ha caricato con  manganelli e idranti", ha spiegato il vicepresidente di Cpi Simone Di  Stefano, che ha aggiunto: "Vogliamo far sentire la nostra pressione  alla politica. Stanno approvando una legge contro l'Italia e lo stanno facendo blindati dentro al Palazzo, mentre il popolo è fuori a  protestare. Non lo possiamo permettere".      

  Al sit in i manifestanti hanno esposto una serie di gigantografie con  la scritta ''Grazie, ius soli'' e l'immagine di alcuni dei terroristi  che, da ''europei'', hanno insanguinato il vecchio Continente. Tra i  manifesti, ce n'è uno che ritrae Abdelhamid Abaaoud, l'organizzatore  della strage al Bataclan. In calce alla foto un breve profilo del  jihadista ''belga'': ''Nato ad Anderlecht da famiglia marocchina - si  legge - è considerato la mente organizzativa degli attentati del 13  novembre 2015 a Parigi, che hanno causato 130 morti. In un video  ritrovato in Siria, lo si vede giocare a calcio con delle teste  umane''.      

 

CONDIVIDI