"Al netto dell'attacco al Presidente della  Repubblica sui morti di Marcinelle fatto con il solito linguaggio  truculento, l'aspetto piu' agghiacciante della dichiarazione di  Salvini e' nella minaccia di togliere a Roberto Saviano la scorta  quando il centrodestra andra' al governo". Lo dichiara Fabrizio  Cicchitto (Ap).       

"Ora non siamo d'accordo su circa 2/3 delle cose che dice Saviano  -aggiunge il presidente della commissione Esteri della Camera- ma  questo non c'entra niente col fatto che una persona piu' volte  minacciata dalla mafia deve essere difesa dallo Stato".       

"Promettere di togliere la scorta per un dissenso politico -conclude-  e' la dimostrazione che Salvini si colloca su un piano diverso della  normale dialettica democratica ed è stupefacente che chi parla di  rivoluzione liberale stia realizzando un patto di ferro con un tipo  del genere".       

CONDIVIDI