Numerosi militari dell'Arma dei  Carabinieri provenienti da ogni parte d'Italia si incontreranno sabato 2 febbraio a Roma per un evento che rivoluzionerà la tutela dei  diritti dei militari. Un'assemblea generale, la prima, che discuterà  l'atto costitutivo del SIM Carabinieri, il primo sindacato militare.  Pronta la struttura della nuova organizzazione, che conta già molti  tesserati e ha la supervisione tecnica di Giorgio Carta, storico  legale delle divise.       

Forte emozione da parte del Brigadiere Capo Antonio Serpi, tra i  promotori di un percorso che ora approda alla costituzione di un vero  e proprio sindacato con le stellette. "I militari non vedono l'ora di  vivere questo diritto atteso da sempre e sono pronti a lavorare ad un  progetto ampio per migliorare le condizioni di vita e di benessere  delle donne e degli uomini in divisa", dice.       

''Il sentimento che prevale tra i militari dell'Arma è di autentico  entusiasmo e si accompagna ad una matura consapevolezza e a forti  responsabilità", aggiunge Serpi.  

CONDIVIDI