"Hanno smantellato lo Statuto dei  lavoratori, quello che sarebbe dovuto essere la loro Bibbia, hanno  approvato la legge Fornero penalizzando milioni di pensionati, hanno  stravolto il mondo della scuola danneggiando gli insegnanti, hanno  congelato per anni gli stipendi di tutti i dipendenti pubblici e oggi  cosa fanno i sindacati? Manifestano per contestare l'unico governo che sta contrastando l'abuso dei contratti precari, che vuole introdurre  il salario minimo orario, che ha introdotto quota 100 per consentire  di andare prima in pensione, che sta investendo miliardi di euro per  riformare il mondo del lavoro e che si sta prendendo cura delle  persone che sono rimaste indietro". Lo afferma Maria Pallini,  capogruppo del MoVimento 5 Stelle della Commissione Lavoro alla  Camera.       

"La manifestazione di ieri non è contro il governo, ma contro i  cittadini italiani che lo scorso 4 marzo hanno votato per il  cambiamento. Un cambiamento che deve necessariamente coinvolgere anche i sindacati che ormai difendono un sistema marcio di privilegi",  conclude. 

"E' curioso che la Cgil, rimasta muta  sull'infame legge Fornero, nella prima settimana in cui viene  smontata, vada in piazza". Così Matteo Salvini commenta la manifestazione dei  sindacati contro le politiche economiche del governo.  

CONDIVIDI