'Certezza fiscale e regolatoria. Un  calendario della crescita per l'Italia'' è il titolo dell'incontro  promosso da Gaetano Quagliariello con la Fondazione Magna Carta e in  programma a Roma, domani mercoledì 14 febbraio alle ore 10:00 a  Palazzo Ferrajoli. Ma non solo. Il titolo è anche quello di uno studio scientifico che verrà lanciato in anteprima, condotto dall'economista  Emanuele Canegrati, uno dei maggiori studiosi della Flat tax.       

L'Italia risulta oggi al 43esimo posto del Global Competitiveness  Index, e quindi poco appetibile per le grandi multinazionali. Perché?  Eccessiva burocrazia, lentezza della giustizia, incertezza giuridica e regolatoria. Rappresentanti del governo, politici e ricercatori  insieme, dunque, per affrontare e dare risposte ai temi fiscali più  difficili da regolamentare che, al tempo stesso, impediscono al nostro Paese di attrarre gli investimenti internazionali e quindi di crescere economicamente al passo con gli altri paesi europei più sviluppati.       

Intervengono: Luigi Casero, Vice Ministro dell'Economia e delle  Finanze; Maurizio Gasparri, Vicepresidente Senato della Repubblica e  candidato di FI al Senato; Marco Spallone, Vicedirottore CASMEF-LUISS; Gaetano Caputi, Prof. di Diritto penale dell'Economia presso la Scuola Superiore dell'Economia e delle Finanze; Antonella Dragotto, Dirigente e Direttore responsabile stampa e relazioni esterne della Banca  d'Italia e candidata al Senato con +Europa; Maria Ida Germontani,  giurista d'impresa e candidata del centrodestra al Senato e alla  Regione Lombardia. Modera: Osvaldo De Paolini, Vicedirettore de Il  Messaggero       

 

CONDIVIDI