"La ripresa degli ultimi anni non ha  inciso sui livelli di benessere e sulle relative disparità  territoriali". Questo il quadro tracciato dagli indicatori del  Barometro Cisl a livello regionale aggiornato al 4° trimestre 2017 che riflette anche quanto emerso con l'ultima tornata elettorale che ha  mostrato "con chiarezza il disagio sociale che percorre il nostro  Paese".       

"Nel corso del 2017 vi è stata una progressiva frenata rispetto al  moderato miglioramento degli indicatori che aveva caratterizzato il  biennio 2015-16. Le famiglie, dunque, nelle diverse realtà regionali,  hanno percepito poco la ripresa del Pil, perché questa tende a non  tradursi direttamente ed immediatamente sul piano sociale. Il  rallentamento è evidente soprattutto per diverse regioni del Nord;  mentre al Sud la situazione è anche peggiore perché in questi ultimi  anni una 'fase di miglioramento' di fatto non si è neanche  verificata", spiega il sindacato.     

CONDIVIDI