"Il ritiro di Minniti non è una buona  notizia per il Pd e per il Paese. Minniti avrebbe rappresentato  quell'area riformista che è indispensabile perché il Pd rimanga fedele alle sue ragioni fondative". Lo dichiara il senatore del Pd, Gianni  Pittella.       

"Un congresso privo di questo pluralismo certificherebbe uno  snaturamento del Pd, e determinerebbe uno spaesamento per tanti di  noi. Mentre la coalizione di governo continua ad arrecare danni gravi  al Paese, il Pd deve mettere in campo tutte le sue energie e la sua  capacità di rappresentare le grandi culture democratiche da cui è  nato".      

  "È saggio che tutti riflettano a seguito di questo ritiro che cambia  lo scenario congressuale, consentendo di riarticolare le candidature e le proposte programmatiche e politiche ad esse collegate. Un Pd forte  e plurale è un bene per il Paese e per l'Europa'', conclude. 

CONDIVIDI