"Eni conferma che il mezzo navale Saipem  12000 ha dovuto interrompere venerdì pomeriggio il viaggio di  trasferimento verso una nuova location da perforare in quanto bloccato da alcune navi militari turche con l'intimazione a non proseguire  perché sarebbero in corso attività militari nell'area di  destinazione".

E' quanto riferisce all'Adnkronos una portavoce di Eni  aggiungendo che "il mezzo ha prudentemente eseguito gli ordini e  rimarrà in posizione in attesa di un'evoluzione della situazione". La  Saipem 12000 ha in programma attività di perforazione per conto di Eni nel blocco 3 nelle acque della Zona Economica Esclusiva della  Repubblica di Cipro.    

CONDIVIDI