Non abbiamo nulla a che fare con il Pd, non faremo mai un governo con Renzi... Rientrato stamane a Roma, Silvio  Berlusconi pranza a palazzo Grazioli con un gruppo di giovani di Forza Italia provenienti da tutte le regioni e guidati dal neo coordinatore  nazionale Stefano Cavedagna. Il Cav indica la prossima strategia  politica e di comunicazione.       

Gli azzurrini gli chiedono di prendere le distanze dal Pd, visto che  M5S e Lega insistono nel sostenere che Fi inciucia con i renziani.  L'ex premier, apprende l'Adnkronos, annuisce e li rassicura, spiegando che mai farà intese con la sinistra, forse anche per smentire le voci  di nuovi patti o versioni del Nazareno, anche alla luce dell'incontro  della settimana scorsa tra il senatore forzista Paolo Romani e Renzi. 

- La nostra più grande battaglia è quella di abbassare le  tasse e creare più occupazione, favorendo l'ingresso nel mercato del  lavoro soprattutto dei giovani, avrebbe detto Berlusconi, annunciando  che questi 'contenuti' vanno veicolati meglio e in maniera più  efficace, specialmente sui social, vero territorio di sfida nei  confronti di Cinque stelle e Lega. I giovani di Fi hanno presentato un documento programmatico che chiede appunto di sicambiare modalità di  comunicazione, rafforzando la voce di Fi su web, Fd e persino  Instagram.       

Sul tavolo del leader azzurro, non solo il futuro del partito, ma  anche il rapporto con Matteo Salvini e la pratica delle regionali. La  partita per la scelta dei candidati governatori di Abruzzo, Sardegna,  Basilicata e Piemonte, riferiscono fonti azzurre, sarebbe ancora  apertissima. I nodi saranno sciolti solo dopo un faccia a faccia con  Salvini, visto che il leader del Carroccio era assente all'ultimo  vertice di centrodestra.  

Forza Italia è a caccia di volti nuovi. Da  presentare già nelle liste alle prossime scadenze elettorali, dalle  regionali alle europee. Da tempo Silvio Berlusconi va dicendo di voler rinnovare profondamente il suo partito per provare a rintuzzare e a  smarcarsi dalla Lega salviniana. E lo ha ribadito anche oggi, durante  il pranzo a palazzo grazioli con i giovani azzurri guidati da Stefano  Cavedagna.      

  Per il Cav la 'rivoluzione azzurra' più volta annunciata passa  soprattutto attraverso il ricambio generazionale. Dobbiamo scommettere su facce nuove e puntare sui social network per una comunicazione più  efficace sui nostri cavalli di battaglia, sarebbe stato il  ragionamento fatto dall'ex premier.        B

erlusconi, raccontano alcuni presenti, avrebbe parlato della sua idea di dar vita a un apparato di comunicazione, non solo sui social,  quindi anche in tv, per veicolare un messaggio muovo ai nostri  elettori. Il presidente di Fi avrebbe quindi spiegato che intende  'rivoluzionare' il partito pure sul fronte televisivo, mettendo mano  al team tv. Valuteremo chi e come mandare in video, avrebbe detto.           

CONDIVIDI