Si aggrava il bilancio degli scontri a  Parigi, dove la manifestazione dei gilet gialli si è trasformata in  un'azione di guerriglia urbana. Secondo le ultime informazioni della  prefettura, si contano 83 feriti, tra cui 16 agenti, negli incidenti  tra i manifestanti e la polizia, mentre sono state fermate finora 183  persone. Dagli Champs Elysees alle zone limitrofe i tafferugli si sono estesi in altri punti di Parigi, con auto date alle fiamme e vetrine  dei negozi infrante.    

"Come precauzione di sicurezza" è stata  decisa l'evacuazione dei grandi magazzini Printemps Haussman, nel  cuore di Parigi, dove continuano gli scontri e gli incidenti con gli  elementi più violenti che si sono infiltrati nella protesta dei gilet  gialli. Intanto, su twitter, il sindaco di Parigi Anne Hidalgo ha  detto di "provare profonda indignazione e grande tristezza di fronte  alle violenze nel cuore di Parigi".     

   "Sono inaccettabili - ha scritto - Il nostro Paese si trova davanti ad una sfida importante, che non può che essere risolta attraverso il  dialogo. Noi dobbiamo al più presto ritrovare questo percorso".   

CONDIVIDI