Per quanto riguarda il tema dei dazi  commerciali "c'è molta conflittualità, ci sono state dichiarazioni  anche molto veementi da parte del Presidente Trump, degli altri  partner europei. Noi siamo qui per valutare le varie posizioni. Com'è  nelle nostre corde, saremo portatori di una posizione moderata.  Cercheremo di capire le ragioni che spingono ad assumere queste  posizioni e ci comporteremo di conseguenza". Così il premier Giuseppe  Conte a margine del vertice G7 in Canada.  Il premier ha poi affermato:

"Noi siamo collocati confortevolmente e  tradizionalmente nella Nato, non è in discussione assolutamente la  collocazione internazionale dell'Italia. Ma per quanto riguarda le  sanzioni" alla Russia "siamo per il dialogo e soprattutto siamo sempre molto attenti affinché le sanzioni non impattino negativamente sulla  società civile russa". 

"L'Italia adesso valuterà le posizioni che  emergeranno, dobbiamo ancora iniziare il G7... Quindi non chiedetemi  adesso le posizioni perché nel confronto con gli altri partner  valuteremo. C'è questa sensibilità, una maggiore apertura al dialogo"  ma "questo non significa stravolgere un percorso che è attualmente  definito ed è collegato anche all'attuazione degli accordi di Minsk  per quanto riguarda il sistema delle sanzioni".  alla domanda se l'Italia  porrà il veto sul rinnovo delle sanzioni alla Russia.       

In merito a una eventuale riammissione della Russia nel G8, il Capo  del governo osserva: "L'Italia è sempre stata tradizionalmente  fautrice della considerazione della Russia nell'ambito del G8".   

- "Spero di rappresentare l'Italia  meravigliosa, bella, che tutti conosciamo. Sono il portavoce degli  interessi degli italiani. Sicuramente sono qui a esprimere una  posizione forte politicamente, perché io sono forte di una  legittimazione politica molto intensa. Siamo appena passati da un voto di fiducia che ha dato una larga maggioranza e di questo sono  pienamente consapevole e sono qui a rappresentare in modo forte e  determinato le nostre posizioni". 

CONDIVIDI