"Il problema è rappresentato dal partito  dei 5 Stelle: cercano poltrone e non conoscono le regole della  democrazia". Il presidente dell'Europarlamento, Antonio Tajani,  intervistato dal Corriere della Sera, punta il dito contro il partito  fondato da Beppe Grillo. "Di Maio - sottolinea - vuole i nostri voti  in Parlamento, peccato che Forza Italia è Berlusconi: abbiamo 170  parlamentari, siamo il secondo gruppo in Senato, in tanti devono  rassegnarsi".       

Per Tajani "l'Italia ha bisogno di un governo serio, stabile, forte,  credibile. E Forza Italia è un elemento di credibilità e garanzia  internazionale. Ma non possiamo partecipare a nessun governo dove  Forza Italia sia considerata di serie B o non sia messa in grado di  scegliere i propri ministri".       

Sulla tenuta del centrodestra spiega: "Io credo nell'indissolubilità  del matrimonio del centrodestra. Non credo che nella testa del leader  della Lega ci sia quello di tradire i nostri elettori".      

CONDIVIDI