Il M5S in queste ore sta effettuando  l'accesso agli atti del Mef per verificare lo stato dei versamenti al  Fondo per le Pmi, dopo il caso rimborsopoli. "Abbiamo verificato  -confermano all'Adnkronos dai vertici M5S- che sul fondo arrivavano  bonifici non solo di deputati e senatori, ma anche di parlamentari  uscenti e dei gruppi M5S di alcune Regioni. Pubblicheremo in chiaro  tutti i dati e chi non ha versato verrà espulso".     

- Sono ore di fibrillazione all'interno del Movimento,  mentre si aspetta il verdetto dei probiviri su Andrea Cecconi e Carlo  Martelli, i due parlamentari 'pizzicati' dalle Iene. Anche se, viene  spiegato, sulla loro sorte all'interno del Movimento non c'è alcun  dubbio: verranno espulsi come richiesto dal capo politico del M5S,  Luigi Di Maio.     

Intanto però c'è preoccupazione per gli altri parlamentari che  potrebbero essere coinvolti nel caso rimborsopoli. Ad alcuni  'sospettati' i vertici del Movimento, in attesa delle carte del Mef,  avrebbero chiesto di fornire tutta la documentazione della propria  banca controfirmata dal direttore di filiale. Dopo il caso dei  bonifici annullati, viene spiegato, la diffidenza è altissima e ogni  euro versato verrà verificato fino all'ultimo centesimo.   

CONDIVIDI