Oggi i  parlamentari M5S sono tutti convocati a Roma per fornire la  documentazione dei rimborsi effettuati durante la legislatura. I due capigruppo di Camera e Senato hanno 'precettato' gli eletti. L'obiettivo è verificare e fugare  ogni possibile dubbio sulle rendicontazioni.     

- Dallo staff del Movimento precisano che, in realtà, la richiesta  avanzata agli eletti è quella di produrre e fornire la documentazione  necessaria per le opportune verifiche, quindi non c'è stata una vera e propria convocazione a Roma. Tuttavia, avendo la maggior parte dei  deputati e dei senatori 5 stelle aperto dei conti correnti nella  Capitale, oggi in molti saranno costretti a lasciare il territorio  dove sono impegnati in campagna elettorale e raggiungere Roma per le  necessarie verifiche.

 "Nulla è semplice, non avete di fronte  persone perfette, non è semplice, ma vi assicuro che chi sbaglia qui  dentro se ne va fuori, non lo facciamo ministro". Lo dice il leader  dei Cinque Stelle, Luigi Di Maio,

''C'è una bella canzone che ha vinto  Sanremo, 'Non mi avete fatto niente'. Ecco, a noi oggi non ci avete  fatto niente". Così Luigi Di Maio ieri da Pomigliano d'Arco, durante un  incontro elettorale.      

 

CONDIVIDI