''Quello compiuto dalla Camera è un  passo fondamentale. Dopo decenni di attesa, finalmente i cittadini  italiani vedono riconosciuto fino in fondo il diritto a poter  scegliere del proprio corpo e della propria persona. Quello  dell'approvazione della legge su testamento biologico è un atto di  civiltà. Adesso la parola passa al Senato, che può davvero scrivere  una pagina storica''. Così il gruppo M5s alla Camera, che ha votato  favorevolemente rispetto alla proposta di legge su biotestamento.       

''Il nostro parere favorevole -aggiunge- è l'ennesima dimostrazione di quanto abbiamo sempre affermato: il MoVimento si esprime sul merito  dei provvedimenti. Su questo testo di legge siamo stati impegnati per  un anno e mezzo e abbiamo lavorato in accordo con i colleghi del Pd e  di altre forze politiche con un solo obiettivo: introdurre in Italia  la dichiarazione anticipata di trattamento. Siamo stati la prima forza politica a depositare durante questa Legislatura una proposta di legge sul testamento biologico, a dimostrazione dell'attenzione che il  MoVimento ha nei confronti di questo tema".      

  "L'articolo 32 della Costituzione -prosegue M5S Camera- ora è  davvero rispettato: la persona può e deve poter scegliere del proprio  corpo e il medico, che mantiene un ruolo fondamentale, ha il compito  di accompagnare i cittadini nel loro percorso individuale. Il testo  approvato oggi dalla Camera, pur contenendo elementi rispetto ai quali esprimiamo alcune contrarietà, è equilibrato e mantiene  sostanzialmente l'architettura alla quale abbiamo lavorato nel corso  dei mesi".       

 

 

CONDIVIDI