"È normale che in Sardegna ci sia situazione esplosiva. Il 21 concretizzeremo tutto la luce anche di quanto concordato nella nostra visita e con gli incontri avuti con allevatori e istituzioni. Spero che le aziende di trasformazione aiutino il settore. Si dovrebbe pagare intorno a un euro mentre oggi siamo a 60 centesimi, quanto veniva pagato trent’anni fa" Questo quanto dichiarato dal Ministro Centinaio in un'intervista a Radioinblu a cura di  Chiara Placenti.

Sul risultato delle elezioni in Abruzzo Centinaio ha affermato "ci aspettavamo un risultato importante ma non un così forte. Stiamo lavorando per far vedere che siamo vicini al popolo, cerchiamo di realizzare quanto diciamo, facciamo poche promesse ma realizzabili. Il voto ci premia ma ci dà più respondabilità. Abbiamo sempre davanti lo spettro di Renzi che faceva il fenomeno e poi in quattro mesi li ha persi tutti.

Sul governo Centinaio ha affermato "sono perfettamente d’accordo, non ci saranno ripercussioni sul Governo. All’interno del centrodestra sono sempre dell’idea che tutti sono da ringraziare. i numeri però sono lì da vedere. Mentre in passato Forza italia comandava e gli altri si dovevano accontentare ora non è più così. In Abruzzo parliamo con alleati e insieme cerchiamo di portare avant quella politica del centrodestra che in enti locali e regioni ci sta dando ottimi risultati. Speriamo la settiaman prossima di avere la Sardegna

 

CONDIVIDI