- "Oggi è arrivato in Aula il decreto sulle  motovedette da cedere alla Libia. Abbiamo chiesto attraverso i nostri  emendamenti di legare quell'atto a garanzie vere del rispetto dei  diritti umani in quel paese. A cominciare dall'obbligo per la Libia di sottoscrivere la convenzione di Ginevra". Lo scrive su facebook il  presidente del Pd, Matteo Orfini.       

"Gli emendamenti sono stati bocciati dalla maggioranza e i nostri  deputati offesi ed insultati solo per aver denunciato l'insensatezza  delle scelte della maggioranza. Abbiamo scelto di conseguenza di non  partecipare al voto finale e stiamo ormai da ore facendo  ostruzionismo", spiega.       

"Questi i fatti. Ve li ho appuntati qui perché in rete e in tv  troverete miriadi di dichiarazioni di esponenti grillini che  sostengono di lavorare per garantire i diritti umani. Ma è  semplicemente falso: bastava votare i nostri emendamenti o presentarne di analoghi, invece hanno scelto di fregarsene. Sono esattamente come  i leghisti. Anzi no, una differenza c'è: sono più ipocriti", conclude  Orfini.       

CONDIVIDI