"Le risultanze approvate dalla Commissione  uranio impoverito sembrano dettate più dalla volontà di fare male che  da quella di cercare la verità. Non è mai saggio far votare atti  importanti a parlamentari in scadenza e magari arrabbiati con i  partiti che li hanno espressi. Penso occorra che il nuovo Parlamento  riapra la questione per approfondirla". Lo scrive in una nota  l'esponente di Fdi, Guido Crosetto.   

CONDIVIDI