[caption id="attachment_30385" align="alignleft" width="150"] Elisabetta Gardini e Micaela Biancofiore, avversarie in Forza Italia[/caption]

Renzo Caramaschi (Pd Svp) è il nuovo sindaco di Bolzano. Ovvia soddisfazione nel Pd e nella Svp. Dure polemiche invece in casa Forza Italia, dove Micaela Biancofiore riprende con forza le critiche avanzate al momento delle scelte per le liste.  "'Veni vici persi', potrebbe essere la sintesi della 'calata' di Elisabetta Gardini dal Veneto a Bolzano in qualità di commissario straordinario di Forza Italia. Mai si è visto, credo, un fallimento politico di tale portata". Lo dichiara la deputata di Fi, Michaela Biancofiore.   "La Commissaria - aggiunge - è riuscita infatti in pochi mesi a cancellare una vittoria già scritta del centro destra altoatesino dopo i disastri dell'amministrazione Pd, a affossare la candidatura vincente al primo turno e appoggiata da tutto il centro e tutto il centro destra di Igor Janes, a liquidare Forza Italia, non presentandone il simbolo e non facendo eletti nella lista unica, a far perdere a Berlusconi l'unico deputato di Fi della regione. Complimenti vivissimi".   "Mi auguro che la Gardini chieda scusa immediatamente a Bolzano, che aspettava il governo di centro destra e in primis a Berlusconi, indotto a perdere per personalismi, smanie di protagonismo e millanterie. Ora però è Berlusconi che deve scegliere fra coloro che gli gettano fumo negli occhi, tra gradassi, parolai, mitomani e farisei e tra irreprensibili berlusconiani che predicano e praticano onestà intellettuale, verità, lealtà e soprattutto franchezza nei suoi confronti, in sintonia totale con la volontà degli elettori del centro destra", conclude Biancofiore.

CONDIVIDI