Sarzana (Sp). Si è svolta nel fine settimana una serata  elettorale, per presentare il programma di lavoro di Raffaella Paita per la Presidenza della Regione Liguria. Testimonial speciale il Ministro Maria Elena Boschi. Con un look elegante e trendy, ha espresso alcuni concetti in linea con le citazioni della grande democrazia Usa e delle icone femminili della politica internazionale. " fare politica ha detto il Ministro, in un grande partito come il PD, significa mantenere unito e coeso l'organico , a volte è necessario dover rinunciare ad un proprio pensiero personale - ribadisce il Ministro Boschi - per far valere la volontà ed i propositi dei tanti . Ad oggi favorire un grande proposito come l'Italicum affinché possa andare avanti, anche se in qualche punto non è' completamente condivisibile da tutti, significa rinunciare a qualche nostro desiderio di modifica, che a volte si scontra con le proposte del partito. Ribadisce poi il concetto Renziano "noi andiamo avanti per il grande cambiamento, o passa al voto o tutti a casa". Parole rivolte anche alla minoranza del Partito. Ma quello che ci ha colpito è' stato quanto questa giovane signora della Politica Italiana sia preparata e infonda in chi l'ascolta una grande autorevolezza nei suoi modi pacati e sobri. Un discorso lineare e pragmatico. Concetti chiari che non hanno gettato polemica e discredito sugli altri competitor del panorama politico nazionale. Sarà, ma il discorso del Ministro nei tratti risulta più efficace e convincente dei soliti discorsi polemici "getta fango" dei tanti oppositori. Raffaella Paita, candidata a governatore della Liguria, era presente con molti altri presenti nella lista del Pd per le elezioni regionali.   Chiara e determinata nel fornire un programma teso al cambiamento e alla soluzione dei problemi della Liguria e dei liguri. Raffaella Paita propone temi utili a rivalutare il territorio. Puntare sul turismo, arte e patrimonio culturale ligure, per generare lavoro e per ridare dignità e prospettive alle nuove generazioni. Nel Suo programma anche un reddito di sostegno ai giovani che intendono salvaguardare l'ambiente. Poi una proposta nuova, ovvero quella delle analisi sanitarie in 24h. Tac e servizi che salvano vite diagnosticando le problematiche dei pazienti rapidamente. Un tema dedicato alla terza età e ai più deboli, spesso ostaggi di una burocrazia sanitaria e assistenziale da ridisegnare. E cita anche i probabili ostacoli nel sistema sanitario che vanno ripianati. Non promette ma indica una proposta di rinnovamento e le problematiche presenti da superare per realizzare una grande opera sociale sanitaria sul territorio. E infine indica la Liguria come generatore di tecnologia e industria che va sostenuta. Tecnologia dalla robotica genovese all'avanguardia nel mondo, alla tecnologia di Elsag biomedical, fino ad Oto Melara, tutte realtà che spesso si dimentica essere liguri. Tecnologia, web e ambiente e sanità temi su cui puntare per una Liguria della rinascita. Così propone Paita, per generare  nuove soluzioni lavorative che possano sopperire alla staticità di settori per ora in crisi. E soluzioni per il mondo delle Partite IVA . Presente alla serata Elettorale PD anche il Senatore Massimo Caleo Capogruppo PD della commissione ambiente alla Camera. Promotore di soluzioni ai grandi temi di tutela ambientale sul territorio Nazionale. Il Senatore Caleo ha proposto recentemente di accelerare i cantieri per le opere tese ad arginare il dissesto geologico. Tra le varie iniziative del Suo lavoro istituzionale con Laura Puppato Capogruppo commissione Eco Mafie, promuove si voti rapidamente la legge sugli Ecoreati. A fare gli onori di casa Il Sindaco di Sarzana Alessio Cavarra e l'assessore Massimo Baudone che ha curato relazioni e incontri tra i protagonisti presenti alla serata. Massimo Baudone sostiene con una comunicazione mirata la Lunigiana quale territorio tra i più Green d'Italia, un incubatore di iniziative pronte a generare occupazione e reddito per chi fa impresa con l'ambiente.

CONDIVIDI