Presentata ieri la lista dei  candidati PD al Consiglio regionale della Lombardia nella  circoscrizione di Milano. "Abbiamo presentato le nostre 26 punte di  diamante che correranno per Giorgio Gori Presidente" spiega Paolo  Razzano, segretario reggente del Pd Milano Metropolitana.       

Una lista che comprende "rappresentanti delle amministrazioni locali e della società civile, dell'imprenditoria, delle professioni e del  terzo settore" dice Razzano. Presente anche il segretario regionale  Alessandro Alfieri che si è detto "fiducioso nella vittoria di Gori,  sta recuperando lo svantaggio con Fontana".      

  Il capolista è Pietro Bussolati, segretario metropolitano del Pd  milanese. "Sono orgoglioso di essere il capitano di questa bella  squadra di donne e uomini" - sottolinea - nel pieno rispetto della  parità di genere siamo pronti a portare avanti integrazione e  sviluppo, due parole chiave del lavoro fatto in questi anni per Milano Metropolitana, e che adesso vogliamo esportare in Lombardia".  

Una squadra in cui spiccano numerosi candidati di  origine straniera, tra cui Papa Dieng, esponente della comunità  senegalese, Nadira Haraigue, algerina, ingegnere chimico, Kaoter El  Bouhmi, marocchina, docente presso l'Italian Fashion Design Academy e  Charles Niranjan Waas Modarage, originario dello Sri Lanka e  collaboratore con il dipartimento Itegrazione del Pd milanese.       

"Noi vogliamo che le nostre liste rappresentino una società che è in  evoluzione" afferma Bussolati. "Il cognome più diffuso a Milano è Hu.  Dare spazio nelle nostre liste anche a persone che hanno origini di  altri Paesi è importante così come è fondamentale rappresentare tutti  i territori della nostra area metropolitana" conclude il capolista.       

In lista anche Carmela Rozza, attuale assessore alla Sicurezza del  Comune di Milano, Paola Bocci, consigliere comunale di Milano e i  consiglieri regionali uscenti Carlo Borghetti e Fabio Pizzul. Tra gli  esponenti della società civile Maria Silvia Fiengo, una delle  fondatrici di Famiglie Arcobaleno, associazione che difende i diritti  dei genitori omosessuali.     

CONDIVIDI