''Il comitato di conciliazione? Esiste  già, si chiama Consiglio di gabinetto''. Così Giacinto Della Cananea,  il giurista a capo del team chiamato a confrontare il programma M5S  con quelli di Pd e Lega, commentando uno dei passaggi più critici  della bozza di contratto di governo tra Carroccio e 5 Stelle.       

"Se nel comitato di conciliazione ci fossero persone che non fanno  parte del governo - osserva ai microfoni di Radio Anch'io su Radio uno - questa sarebbe una differenza importante rispetto al percorso che  noi avevamo immaginato. Comunque il comitato di conciliazione è simile al Consiglio di gabinetto previsto dal regolamento di governo. Non c'è nulla di eversivo".