"Ho parlato con Salvini e gli ho detto  che, contrariamente a quanto scritto da alcuni giornali, non c'entrano niente i rapporti interni alla Lega". Così il presidente di Regione  Lombardia, Roberto Maroni, incontrando i cronisti a Palazzo Lombardia, in riferimento a quanti, tra i commentatori, hanno sostenuto che il  risultato della consultazione referendaria sarebbe servito a 'pesare'  internamente al Carroccio la leadership di Maroni e dello stesso  Salvini.       

"Parliamo di cose concrete, di referendum e dello straordinario  risultato del voto elettronico. Con Salvini ho voluto solo  confermargli che io seguo la strada istituzionale, ma le conseguenze  politiche nel centrodestra se le vede lui" ha concluso Maroni.     

CONDIVIDI