"Vi chiediamo di sostenere questo  pacchetto, perché noi lo difenderemo nella misura in cui voi lo  sosterrete". E' quanto avrebbe detto il premier Paolo Gentiloni ai  leader di Cgil Cisl e Uil Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo  Barbagallo in merito alle proposte presentate dal governo  sull'adeguamento dell'età pensionabile alle aspettative di vita,  sottolineando come queste misure siano "doverose", secondo quanto  riferiscono fonti presenti all'incontro a Palazzo Chigi.       

"Il governo non si limita a recepire le indicazioni sull'aspettativa  di vita ma prende atto dell'utilita' di alcuni interventi mirati-  avrebbe proseguito il Premier - Noi abbiamo fatto un investimento su  questo tavolo, attribuendogli un ruolo importante a questo tavolo".  

- "E' giusto che vengano attenuati alcuni effetti  nell'applicazione e nel metodo di calcolo dell'aspettativa di vita.  Sono tutte cose sacrosante, di equita' sociale e giuste in se'. Altre  misure le abbiamo messe sul lavoro. Il nostro impegno e' scommettere  su questa impostazione" avrebbe aggiunto Gentiloni.       

"E' un pacchetto molto rilevante che fa parte di una legge di bilancio che sia pure nella delicatezza delle risorse prevede misure per il  pubblico impiego, per i giovani e per la poverta'.

E' un pacchetto  importante che - avrebbe sottolineato il Premier - contiene molte  delle questioni che i sindacati hanno posto al centro della loro  iniziativa. E' la terza che volta che si attua la disposizione  dell'aspettativa di vita ma per la prima volta stiamo discutendo  governo e sindacati di come accompagnare questa decisione con proposte mirate per alcune categorie".