"Matteo Renzi si è suicidato da solo,  al referendum non ha vinto nessuno". Lo ha detto il fondatore della  Lega Nord, Umberto Bossi, a margine della riunione del Consiglio  federale della Lega Nord che si è tenuta nella sede di via Bellerio. A chi gli chiede se Renzi sia ormai fuori dai giochi, il Senatur  risponde: "Sarà là dietro a dare consigli, come tutti quelli che hanno fatto esperienza".       

Del resto, "aveva sei milioni di disoccupati, sei milioni di  lavoratori in nero, 14 milioni di inattivi e 20 milioni di famiglie  che stanno male. Dai 40 ai 60 milioni di voti contrari. Poteva anche  trovare i voti all'estero, ma non avrebbe mai potuto vincere". E  comunque, ribadisce, "al referendum non ha vinto nessuno, ha perso  lui".  

CONDIVIDI