"Il No ha vinto in modo straordinariamente  netto. Congratulazioni", ora "tocca al No fare le proposte, serie e  credibili, a partire dalla legge elettorale". Lo ha detto Matteo Renzi annunciando le dimissioni dopo il referendum, e ha continuato "Mi assumo tutte le responsabilità della  sconfitta e dico agli amici del Sì che ho perso io, non voi". 

"Io ho perso, nella politica italiana non  perde mai nessuno. Non vincono, ma non perde mai nessuno. Ma io sono  diverso, ho perso, lo dico a voce alta anche se con il nodo in gola,  perchè non siamo robot".

"Grazie ad Agnese, per aver sopportato la  fatica di questi mille giorni e per come ha splendidamente  rappresentato il nostro Paese. Grazie ai miei figli. Sono stati mille  giorni che sono volati, ora per me è tempo di mettersi in cammino". Lo ha detto Matteo Renzi annunciando le sue dimissioni dopo la sconfitta al referendum. Nella sala dei Galeoni di palazzo Chigi, mentre Renzi parlava, la moglie Agnese ascoltava il  suo discorso in un angolo.     

 

CONDIVIDI