Appello a papa Francesco ad  andare avanti con il diaconato alle donne. Arriva da don Vinicio  Albanesi, presidente della comunità di Capodarco ricevuta oggi in  udienza nell'Aula Paolo VI. Il sacerdote, in prima linea nell'aiuto ai poveri e a quanti vivono nel disagio sociale, ha donato al Pontefice  un libro dedicato al diaconato delle donne. "Secondo me - ha osservato Albanesi - è possibile. Chi vive nelle periferie, sa che ci sono tante suore, ma anche laiche, persone che si dedicano alla carità che  possono ricevere il diaconato, che non è sacerdozio ma un ministero. 

Per me è possibile". Si ricorda che papa Francesco, di ritorno dalla  Polonia, lo scorso agosto ha creato una commissione di studio sul  diaconato delle donne.       

Don Albanesi ha poi spronato il Papa ad andare avanti senza curarsi  degli attacchi: "Non si curi di quanti cincischiano con i 'dubia' (il  riferimento ai quattro cardinali emeriti che hanno scritto al Papa  sollevando dubbi sull'esortazione post sinodale Amoris Laetitia, ndr). Lei abbia pazienza. E' una fatica, ma noi siamo con lei e la  sosterremo sempre".