"Emiliano ha un procedimento  disciplinare in corso e io non posso dire se si deve dimettere.  Tuttavia, secondo me i magistrati non dovrebbero fare politica per  dovere etico, e anche perché non sono capaci di farla". Lo ha detto il presidente dell'Associazione nazionale magistrati Piercamillo Davigo,  ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7.

Davigo ha poi aggiunto "Gli interventi legislativi sulla  corruzione dei governi di centrodestra sono stati così grossolani e a  casaccio che hanno fatto pochi danni, mentre quelli di centrosinistra, essendo mirate, ci hanno genuflessi, se non vogliamo dire messi in  ginocchio".