''Il giudice di Brescia Anna Di Martino mi  ha assolto con formula piena dall'imputazione di calunnia aggravata  nei riguardi del magistrato Alfredo Robledo perché il fatto non  sussiste e perché non costituisce reato. La sentenza, atteso il fatto  che il Senato nella seduta dello scorso 10 gennaio ha dichiarato  insindacabili le mie dichiarazioni, oggetto di imputazione, ora passa  in giudicato senza possibilità alcuna di ricorso in Appello ed in  Casszione''. Lo dichiara il senatore di Area popolare Ncd-Centristi  per l'Italia, Gabriele Albertini.  

"La sentenza di assoluzione del senatore  Albertini conferma non solo la valutazione positiva sui suoi  comportamenti ma ridicolizza i giustizialisti del Senato e della carta stampata che si ritrovano smentiti dalla stessa magistratura. Al  senatore Albertini le nostre congratulazioni, egli ha condotto una  limpida battaglia politica". Lo dichiara Fabrizio Cicchitto di Ncd.