"Oggi penso che molta gente in Sicilia si  sia pentita di non aver votato". Parlando con l'Adnkronos in  Transatlantico alla Camera, Alessandro Di Battista commenta così  l'arresto per evasione fiscale del neo-deputato regionale siciliano  dell'Udc Cateno De Luca. "Abbiamo fatto il massimo, di più non si  poteva fare", è l'analisi che il parlamentare del Movimento 5 Stelle  fa del voto in Sicilia.       

Poi, a proposito delle circa 20mila preferenze raccolte da Luigi  Genovese a Messina, Di Battista si sfoga: "La gente lì è sotto  ricatto. Alle regionali hanno 'dovuto' votare Genovese ma magari alle  prossime elezioni politiche voteranno il M5S". Il candidato premier  Luigi Di Maio ha detto che l'avversario da battere è  l'astensionismo... "E' quella la strada su cui dobbiamo insistere",  concorda il parlamentare romano. 

CONDIVIDI