"Siccome a Roma Delrio e Minniti stanno  litigando sui porti, allora date al governo regionale la possibilità  di avere parola su questo tema". Lo ha detto Luigi Di Maio  parlando della possibilità  di assegnare in futuro al governatore siciliano il ruolo di  commissario agli sbarchi.       

"Anche perché - ha proseguito il vicepresidente della Camera - siamo  d'accordo che si deve andare a Bruxelles, siamo d'accordo che si deve  contrattare con gli altri Paesi europei, ma dobbiamo anche essere uno  Stato sovrano che quando vede che ci sono operazioni irregolari nel  Mediterraneo è capace di dire 'tu imbarcazione che non rispetti le  leggi nei nostri porti non ci puoi entrare'".       

"Visto che a Roma hanno fallito, stiamo affrontando questo tema con  un'altra strada, che è quella del presidente della Regione siciliana  che ottiene questo ruolo", ha sottolineato l'esponente M5S.  

 

 

CONDIVIDI