"Non è vero che ad un lavoratore migrante  che arriva in Italia basta chiedere il ricongiungimento familiare con  un parente con più di 65 anni e 7 mesi di età perché quest'ultimo  possa godere di un assegno sociale appena arrivato in Italia. E' una  fake news". E' il presidente Inps, Tito Boeri, a sottolinearlo nel  corso dell'audizione al Senato davanti al Comitato per le questioni  degli italiani all'estero. "Non è così. Per poter percepire questa  prestazione sono necessari almeno 10 anni continuativi di residenza  nel nostro Paese. Bisogna evitare che questa notizia falsa trovi  ulteriore diffusione e crei allarme", aggiunge.