Il Bundestag tedesco ha introdotto  nuove norme per il ricongiungimento familiare per i profughi accolti  in Germania, diritto che era stato sospeso nel 2016 durante il picco  del flusso dei richiedenti asilo siriani. Il nuovo regolamento  consente ai richiedenti asilo a cui è stato concesso lo status di  protezione sussidiaria di poter essere raggiunti in Germania dai loro  mogli o mariti e figli minorenni a partire dal prossimo primo agosto.  Ma il numero massimo di ricongiungimenti autorizzato ogni mese sarà di mille persone. Dopo la sospensione, ai richiedenti asilo con  protezione sussidiaria era chiesto di aspettare due anni prima di  poter richiedere il ricongiungimento dei loro familiari, eccetto  alcuni casi straordinari. Il nuovo regolamento è stato approvato con  370 voti in favore e 279 contrari e tre astensioni.