In una cena conviviale a Milano, alla  presenza del governatore Fontana, del mondo della finanza,  dell'imprenditoria, della politica e del giornalismo il presidente del Coni, Giovanni Malagò, pur nutrendo fiducia sulla candidatura di  Milano-Cortina per le Olimpiadi, a sorpresa ha annunciato che ''a  questo punto abbiamo praticamente perso tutta l'America Latina e quel  prezioso numero di voti che fino a poco tempo fa era a favore  dell'Italia''.       

Il massimo rappresentante del nostro sport ha poi sottolineato come  ''a rischio siano anche i tre voti della Francia, anzi li abbiamo  probabilmente persi'' a seguito delle note contrapposizioni politiche. Olimpiadi a rischio, dunque. ''Eravamo in netto vantaggio ma il  divario si è ridotto e adesso siamo alla pari con Stoccolma, che, tra  l'altro, non ha mai ospitato Olimpiadi invernali''.

 

CONDIVIDI