La Rai ricorda la scomparsa di Gianni  Boncompagni, morto ieri a Roma a 84 anni. Boncompagni con Renzo Arbore è stato il primo vero 'rivoluzionario', prima della radio, con  programmi come 'Chiamate Roma 3131', 'Bandiera Gialla' e 'Alto  Gradimento', poi in tv con 'Discoring'. Già ieri tutte le testate Rai  hanno ampiamente ricordato Boncompagni con diversi servizi trasmessi  all'interno dei loro notiziari.       

Questa mattina il programma 'Unomattina' ha dedicato ampio spazio al  ricordo di Boncompagni. Rai2 trasmetterà uno Speciale 'Stracult: La  televisione secondo Gianni Boncompagni', in onda alle 23.35. Rai  3,invece, trasmetterà alle 20.10 'In ricordo di Gianni Boncompagni':  un'intervista di Fabio Fazio a Boncompagni e a Renzo Arbore, ospiti a  'Che tempo che fa' nel 2011.       

Rai Storia riproporrà alle 15.30 e alle 20.00 'Dalla Radio alla TV',  una serie di incursioni in televisione dei due innovatori della radio  degli anni '60, Renzo Arbore e appunto Gianni Boncompagni. In  televisione Renzo e Gianni amplificano li successo dei loro programmi  radiofonici per giovani - 'Bandiera Gialla' (1965-1970) e 'Alto  Gradimento' (1970-1976) - irrompendo con la loro simpatia e  intraprendenza in alcuni programmi di allora come 'Almanacco', 'TV7' e 'Canzonissima'. Inoltre verrà trasmesso il backstage del film 'I  ragazzi di Bandiera Gialla' (1967) con Gianni Boncompagni nel ruolo di se stesso.    

 

CONDIVIDI