"Sull' alternanza scuola-lavoro nessun  ripensamento: è sicuramente uno strumento prezioso che permette di  svolgere un'azione che deve essere in linea con l'indirizzo di studio. Deve essere più mirata e attenta, deve rientrare nella programmazione  educativa, orientare i ragazzi. La mia intenzione non è porre limiti  al massimo ma al minimo". Lo ha affermato il ministro dell'Istruzione  Marco Bussetti a Radio Capital.       

"Imporre 400 ore a scuole che poi non riescono a farle e devono  cercare aggiustamenti non è rispettoso nei confronti dei ragazzi.  Sicuramente non ci saranno riduzioni drastiche dell' alternanza ma  logiche e ponderate", ha aggiunto Bussetti.               

CONDIVIDI